SERVIZIO CLIENTI 06 9499476

I trend dell’Architettura contemporanea

architettura-contemporanea

Il 2016 è stato, per quanto riguarda l’architettura e il design, l’anno del cambiamento ma anche di interpretazione e fusione di differenti stili di arredamento, con nuovi accostamenti di materie prime, colori e fantasie. Tra i trend di quest’anno, l’elemento “natura” è stato il vero protagonista: la necessità di portarla all’interno della casa, ma anche di dare la giusta importanza agli spazi outdoor. Senza dimenticare il crescente interesse verso il design sostenibile, con un grande interesse verso l’artigianato e il riciclo. Lo stile minimal, che ci accompagna ormai da alcuni anni, resta sempre il più apprezzato, soprattutto in aree come il soggiorno e il bagno. Si continua quindi a optare per elementi essenziali, senza fronzoli e dal taglio pulito.

Vediamo quindi quali sono stati i fattori più importanti sulle tendenze del design nel corso del 2016:

– Rinnovamento.
Se si dovesse racchiudere in una parola quest’anno sotto il profilo dell’arredamento, questa sarebbe sicuramente “rinnovamento”. La voglia di cambiamenti, di creare un ambiente domestico che rispecchi la nostra personalità e stile di vita: insomma, una casa su misura.

– Spazi aperti.
Ormai la tendenza degli open spaces è sempre più radicata nelle nostre abitazioni. Stop alle solite stanze chiuse da una porta in quattro mura, via libera invece ad ambienti ampi e connessi tra loro, con librerie e divani per suddividere le zone creando sintonia tra loro. In questo modo la casa è più grande, spaziosa e luminosa.

– La natura dentro casa e l’attenzione all’outdoor.
La necessità di sentire la presenza della natura anche dentro casa, si può soddisfare grazie all’utilizzo di materiali come il legno, il sughero, il bamboo, i metalli e la pietra, ma anche prediligendo tessuti e decorazioni in stile floreale o animalier, l’importante è che siano scelti per piccoli elementi. Inoltre, attraverso l’utilizzo di meccanismi come ampie finestre, porte vetrate e passaggi scorrevoli, l’interno e l’esterno della casa diventano una cosa sola, abbattendo le barriere e creando un ambiente unico tra indoor e outdoor. La zona esterna alla casa deve essere curata, in ordine, arredata con materiali naturali in armonia con lo spazio circostante.

– Design sostenibile.
L’ecosostenibilità è una tematica sempre più importante e offre sempre più spunti per creazioni interessanti nel rispetto del nostro pianeta. Sono sempre più utilizzati, infatti, materiali riciclati come il rame, il legno e il ferro, ma anche, ad esempio, le luci a led e oggetti d’artigianato.

– Case intelligenti.
Si sa, internet è il presente ma soprattutto il futuro, una realtà onnipresente nelle nostre vite e nelle nostre case, dove sempre più dispositivi sono (e saranno) controllabili attraverso i nostri smartphone.

– Stampe in stile vintage e ispirate alla natura.
Se, come già detto, lo stile minimal in questo settore la fa da padrone ormai da diversi anni, non mancano però i dettagli vintage. Che si tratti di tessuti con motivi geometrici dal look anni ’60-’70 o piccoli elettrodomestici dalle forme e colori folk, che quest’anno si sono sposati alla perfezione con gli arredamenti minimalisti, soprattutto con quelli in total white, sono stati uno dei must del 2016. Molto usato anche l’inserimento di fantasie floreali, da usare sempre senza esagerare e riservando questa scelta solo per determinati elementi, optando per i colori della terra, ma anche per le nuances “Rose Quartz-Serenity” di Pantone (i colori dell’anno), cachi e arancio.

– Bagno stile minimal, classico o zen.
La presenza minimalista continua a farsi sentire anche in bagno, con linee essenziali e volumi netti, sebbene ci sia stato anche un ritorno al mood classico, dalle linee retrò e chic. Un altro dei temi preferiti per il luogo più intimo della casa, è stato quello zen, dalla forte influenza orientale, caratterizzato dalla scelta di legni naturali, docce a cascata, tanta luce naturale e grandi finestre che affacciano sul verde, laddove possibile. Quello che conta, qualsiasi sia lo stile scelto per il bagno, è tenere sempre presente l’importanza della qualità dei materiali, l’equilibrio tra le prestazioni e l’estetica, nonchè l’attenzione all’ambiente, risparmiando quanta più acqua possibile.

Comments are closed.